Il KUNG FU A ROVATO – corsi di Taiji e Shaolin

 La Cina è sempre qui con noi, noi siamo sempre in Cina” cit. Maestro Cafiero

Taishan è un’associazione sportiva culturale che si pone la precisa finalità di approfondire e diffondere tutte le arti legate alle Antiche Tradizioni, con particolare attenzione a quelle marziali, mediche, yogiche e astrologiche.

La scuola è stata fondata nel 1996 e opera sul territorio bresciano in collaborazione con istituzioni pubbliche e private, partecipando a numerose manifestazioni sportive e culturali.

L’associazione è guidata dal Maestro Salvatore Cafiero, unico rappresentante europeo di due prestigiose scuole: la Yuanyang Men o scuola delle anatre mandarine e il Taiji Chen di metodo Hong.

La peculiarità della scuola Taishan è la purezza delle fonti: attraverso un filo diretto con Maestri cinesi e thailandesi, attraverso un continuo lavoro di scambi culturali, viaggi, stage, campionati, l’associazione si configura come contesto prediletto non solo per la pratica sportiva intensa, ma anche per gli studi teorici necessari per lo sviluppo di un’eccellenza in qualsiasi disciplina.

E’ possibile praticare il KungFu presso le sedi di:

–         Brescia, dove sono attivi i corsi di Shaolin Quan (bambini, principianti ed esperti), Mantide Religiosa, Taijiquan, Baghazhang, Yoga, Pilates e Medicina Tradizionale Taoista;

–         Rovato, dove sono attivi i corsi di Shaolin Quan (bambini, principianti ed esperti) e Taijiquan.

Per tutti i corsi di Brescia e per i corsi di Shaolin a Rovato, contattare il Maestro Salvatore Cafiero al 393.8480535.

Per i corsi di Taiji Quan a Rovato contattare i Maestri Luca e Davide Margiotta al 389.6956098.

 

 

SHAOLIN QUAN

Lo stile delle arti marziali tradizionali cinesi originariamente praticato dai monaci buddisti del tempio di Shaolin nella provincia di Henan, Cina. Da alcuni lo stile Shaolin Chuan oltre ad essere considerato uno dei più efficaci e antichi stili delle arti marziali asiatiche, ne è considerato per alcuni il progenitore, avendone influenzato in maniera diretta o indiretta la nascita e lo sviluppo.

TAIJI QUAN

Le origini del Taiji Quan – Il mito di Zhang San Feng

Se si esclude la famiglia Chen, la maggior parte delle scuole di Tai Ji Quan  indica Zhang San Feng come  fondatore del Tai Ji Quan e di tutti gli Stili Interni, e questo fa di lui una delle figure più amate e controverse nella storia  del Kung Fu ,  sia che lo si consideri un Immortale leggendario od un Maestro storicamente esistito.

Zhang San Feng , tradotto spesso con “Zhang tre volte pazzo” dalle crisi di follia che attraversò nel suo cammino verso l’immortalità, sarebbe vissuto a cavallo delle dinastie Sun e Yuan : alcune scuole taoiste ne festeggiano ancora oggi  il genetliaco e indicano come sua data di nascita il 9 aprile 1247 .

Si narra che fosse uno studioso di arti marziali ed un adepto delle scienze alchemiche: aveva studiato per diversi anni presso il monastero di Shaolin e per un altro periodo era stato sul Monte Wudang per studiare il taoismo marziale delle scuole esorcistiche.

Ovviamente esistono varie leggende sul modo in cui Jiang ha codificato la prima forma di Tai Ji Quan: alcune fonti affermano che ricevette la trasmissione dello stile in sogno da parte dell’Imperatore Nero, divinità anticamente preposta al culto della guerra; altre invece narrano che Zhang codificò i primi passi del Tai Ji Quan prendendo spunto da un combattimento fra una gru ed un serpente .

 

Lo Stile Yang

 Lo stile oggi più diffuso di Tai Ji Quan è lo stile Yang, fondato da Yang Lu Chan. Desideroso di apprenderne i segreti, Yang si recò al villaggio della famiglia Chen , si fece assumere come contadino e si impadronì dello stile assistendo di nascosto alle lezioni di Tai Ji Quan . Quando il maestro Chen Chang Xing lo scoprì  lo trovò tanto bravo che decise di trasmettergli i segreti del Kung Fu di famiglia.

Yang divenne famoso in tutta la Cina grazie alla sua abilità di combattente e codificò il suo insegnamento chiamandolo  Hua Quan , pugilato delle variazioni, differenziando la sua scuola da quella dei Chen.

La sua arte passò in seguito a Yang Cheng Fu, altro formidabile combattente al quale si deve la diffusione di massa del Tai Ji Quan.

Yang Cheng Fu insegnò due forme di Tai Ji Quan: una forma originale che conservava tutti gli insegnamenti di Yang Lu Chan ed una forma semplificata che poneva l’accento sugli aspetti terapeutici e salutistici, quella che oggi viene praticata nella maggior parte delle scuole di Tai Ji Quan

 

 

Il Gran Maestro Jiang Zhou Cun                                                                                                                                                             Nato a Jinang nel 1950, si è formato in tenera età con lo zio paterno Jiang Zhou Cun studiando il Grande Pugno Rosso, le tecniche della Camicia di Ferro e il Tong Zi Gong (Qi Gong del Fanciullo Vergine).

Giunto ai 18 anni il giovane M° Jiang iscrittosi all’università Normale di Jinan viene accolto come allievo e aiuto insegnante dai due maestri, i venerabili Zhou Yong Xiang e Zhou Yong Fu. Con loro praticherà duramente e incessantemente lo Shaolin Chuan, Tang Lang Chuan, lo Shuai Jiao, e i quattro stili interni fondamentali: Tai Ji Chuan, Xing Yi Chuan, Ba Gua Zhang e Liu He Ba Fa.

·         1° posto campionati nazionali combattimento con armi corte – contatto pieno senza protezioni 1983.

·         2° posto ai Nazionali Cinesi di Sanda 1983 – cat. 81 kg.

·         1° posto ai Mondiali di Reno -USA- del 1986 nei Tao Lu con una forma di Tang Lang, per citare solo alcuni tra i suoi molti titoli.

Attualmente dirige il Dipartimento di Educazione Fisica della Shandong Teachers’ University, una delle cinque istituzioni in Cina a poter conferire il Master Degree in Wushu.

E’ autore delle nuove forme ufficiali da competizione per il Tang Lang Quan.

Il Maestro, finalmente in pensione, dopo un’onorata carriera di insegnamento e competizione, è ora felice  di condividere con nuovi amici e allievi le sue conoscenze.

 

 

IL CAPOSCUOLA MAESTRO SALVATORE CAFIERO
Il maestro Salvatore Cafiero nasce a Napoli il 3 Giugno 1969 ed inizia ad apprendere i primi rudimenti sulle arti marziali in tenerissima età da suo padre che nel corso dei suoi viaggi aveva avuto occasione di studiare l’arte coreana del Tang Soo Do. E’ inoltre lo stesso padre a trasmettere al figlio l’amore per lo studio dell’ I Jing, il classico dei mutamenti. Alla tenera età di quattro anni il piccolo Salvatore sorprende i propri genitori, affermando  che una volta adulto partirà per la Cina per diventare un maestro di Kung Fu…

Nel 2001 il Gran maestro Jiang Zhou Cun lo benedice tramite cerimonia di Iniziazione affidandogli le responsabilità della Yuanyang Men per l’Europa: è risaputo che a tutt’oggi la Scuola Yuanyang fondata dai Maestro Zhou Yong Xian e Zhou Yong Fu è di fatto rappresentata esclusivamente dal Maestro Cafiero.

Nel 2010 il Gran maestro Liu Cheng De lo accetta come discepolo successore per l’insegnamento del Tai Ji stile Hong, suggellando così un rapporto di affetto e stima che si è mantenuto invariato nonostante le difficoltà e le vicissitudini incontrate nel cammino evolutivo, e che minacciavano di tenere lontani Maestro e Discepolo. A riprova di questo, emblematica è la frase contenuta nello stesso certificato di iniziazione in cui si sancisce che: “la Mente del Maestro e dell’Allievo sono divenuti un’unica entità”.

Parallelamente la notorietà in Italia del Maestro Cafiero è cresciuta esponenzialmente, e  diversi Maestri di fama conclamata, in pieno spirito di reciproca collaborazione e rispetto, ne hanno richiesto i consigli e la guida per poter correggere ed integrare il proprio bagaglio tecnico. Il Maestro accorda inoltre un particolare favore a tutti quegli allievi che come lui sono stati praticanti, talvolta anche di alto livello, di discipline che li hanno infine lasciati insoddisfatti e che cerchino un punto di svolta nella loro carriera marziale.

La scuola del Maestro Cafiero è aperta a tutti coloro vogliano condividere le proprie conoscenze, ed è  profondamente convinto nella necessità di una comunione di intenti per lo sviluppo e la prosperità dello spirito del Kung Fu.

 

IL MAESTRO STEFANO COLDEBELLA

Il M. Stefano Coldebella inizia il suo percorso nelle arti marziali nel 2005 sotto la guida del Maestro Salvatore Cafiero.
Da allora si è quotidianamente allenato con grande impegno e dedizione, partecipando a tutti i seminari e viaggi studio organizzati in Cina ed in Italia con i grandi maestri fondatori della nostra scuola.
Nel 2012 il G.M. Salvatore Cafiero gli conferisce l’onore di accettarlo come discepolo all’interno della Yuanyang Men.

 

 

 

 

I MAESTRI LUCA E DAVIDE MARGIOTTA

I M. Luca e Davide Margiotta iniziano il loro percorso nelle arti marziali nel 2008 sotto la guida del Maestro Salvatore Cafiero.

Da allora si sono quotidianamente allenati con grande impegno e dedizione, partecipando a tutti i seminari organizzati con i grandi maestri fondatori della nostra scuola.

Nel 2018 il G.M. Salvatore Cafiero conferisce ad entrambi l’onore di accettarli come discepoli all’interno della Yuanyang Men.

Il KUNG FU A ROVATO – corsi di Taiji e Shaolin – Rovato C.so Bonomelli, 22 (Palazzo Sonzogni) tel.389 6956098


sabato 11 e domenica 12 maggio 9.30-12 / 15.30-18
prato lato est Villa Mazzotti 
Stage del Gran Maestro Jiang Zhou Cun – Tai Ji principianti e avanzati, Qiquan, Xing Yi
Stage a pagamento – per informazioni tel 389 6956098
www.taishankungfu.com

Iscriviti alla Newsletter

Ti invieremo aggiornamenti senza disturbare.