NO MORE SILENCE Testimonianze dell’orrore nelle carceri della Siria

10 Gennaio 2020Chiarissima 2020, Chiarissima Società

NO MORE SILENCE
Testimonianze dell’orrore nelle carceri della Siria

“Quante persone sanno cosa è accaduto? Cosa succede nella prigione del deserto? A quanti di loro interessa? E’questo il popolo di cui coloro che fanno politica si preoccupa tanto? E’ concepibile che un popolo così notevole non sappia cosa succede all’interno del proprio paese?Se davvero non lo sapesse sarebbe terribile, se lo sapesse e non facesse niente per cambiare le cose ,sarebbe ancora più tremendo” Queste parole di Khalifa racchiudono il significato del nostro convegno.
La comunità internazionale continua a ignorare tali flagranti violazioni dei diritti umani e i crimini del regime siriano.Le colpe, come le persone iniziano ad esistere se qualcuno se ne accorge e ne parla, per questo è importante raccogliere testimonianze, rendere giustizia a tutti questi morti e torturati nel silenzio complice del mondo.Quelli che stanno accadendo in Siria sono crimini contro l’umanità e documentare queste storie terribili è l’unico strumento che i siriani avranno per ottenere giustizia.

Durante la conferenza verrà presentata la mostra fotografica dal titolo: “nome in codice: CAESAR, detenuti siriani vittime di tortura”

                                                                                                                                                                                                                                                                                                        

Conferenza sabato 23 maggio dalle 15.00 alle 18.00 – sala conferenze scuderie della villa

interverranno: 

Mustafa Khalifa siriano ex detenuto  e scrittore
Fouad Roueiha
giornalista siriano
Enrico Vandini
Presidente We Are onlus

Iscriviti alla Newsletter

Ti invieremo aggiornamenti senza disturbare.