La DANZA del LEONE

7 aprile 2019 | Chiarissima 2019, Chiarissima Benessere, Chiarissima Società, News

LA DANZA DEL LEONE

Resa popolare in occidente dalle feste per il Capodanno cinese, la Danza del Leone affonda le sue radici nelle più antiche tradizioni sciamaniche del continente asiatico ed è presente con specifiche varianti nella Cina del Nord e del Sud, in Malesia, in Giappone e in tutto l’Estremo Oriente.

Quello che viene qui chiamato comunemente Leone è in realtà un animale chimerico che riunisce in una figura composita le caratteristiche di animali reali e di creature fantastiche, come lo stesso leone, il drago e l’unicorno, tutti simboli di energia e coraggio.

Un tempo vera e propria cerimonia magica in cui la creatura mitologica incarnava lo spirito della natura nel quale la comunità si identificava per riceverne protezione, in Cina la Danza del leone è stata adottata e disciplinata dai Taoisti, che l’hanno integrata nel patrimonio delle Arti Marziali Tradizionali arricchendola di elementi acrobatici e conservandola fino ad oggi .

La coreografia tradizionale prevede che il Leone conquisti una pianta magica, che potremmo definire un equivalente della “palma della saggezza”, superando una serie di prove rappresentate da nemici ed ostacoli fisici da oltrepassare : il Leone deve quindi esprimere la paura e l’esitazione di fronte al pericolo, la risoluzione ed il coraggio nel lanciarsi nell’impresa, l’abilità di superare gli ostacoli e l’esultanza per la conquista .

Da sempre cuore dei festeggiamenti del Capodanno, oggi la Danza del Leone viene rappresentata ovunque si desideri invocare la buona fortuna e propiziare la riuscita di un’impresa, che si tratti di una nascita, un matrimonio o di una nuova iniziativa commerciale.


Domenica 12 maggio ore 14.30 – Scalinata centrale Villa Mazzotti

A cura di Il KUNG FU A ROVATO – corsi di Taiji e Shaolin

Iscriviti alla Newsletter

Ti invieremo aggiornamenti senza disturbare.