Il miracolo dell’acqua: il potere di una molecola straordinaria

23 Febbraio 2020Chiarissima 2020, Chiarissima Benessere, News

Il miracolo dell’acqua: il potere di una molecola straordinaria

 

Flavia Postal – Associazione Mondo Olistico

Fin dall’antichità, è noto che l’acqua ha proprietà particolari e terapeutiche e in tutte le nazioni del mondo vi sono “sacre sorgenti” di Acqua a Luce Bianca, utili per “informare” le acque di casa propria, così che possano rivivificarsi e ridare energia con l’informazione elettro biochimica, che è stata persa o resa confusa dagli inquinamenti.

 

Le acque vibrazionali sono legate al principio che l’acqua ha una sua memoria ed è in grado di “udire” tutte le vibrazioni del mondo naturale e di assorbire tutte le vibrazioni che l’uomo, la terra, i pianeti e l’universo intero, le offrono lungo il suo tragitto.

 

L’acqua è influenzata da tutto quello con cui entra in contatto e si modifica di continuo con il variare delle condizioni in cui viene a trovarsi: da quelle fisiche, biologiche, acustiche, fino a quelle emozionali. Questo le permette di caricarsi energeticamente di una sua vibrazione specifica.

 

Quando la vibrazione proposta cambia, lei cambia.

 

L’acqua è messaggera imparziale: che le venga affidata una vibrazione pura o inquinata, buona o cattiva, di colore rosso o blu, tale e quale la trasmette; per questo l’acqua è il miglior solvente universale in grado di memorizzare le informazioni ricevute dagli agenti esterni con i quali entra a contatto, aggregandoli in gruppi di molecole, attraverso i quali avviene un continuo scambio di informazione e cooperazione per una specifica finalità.
Anche la coscienza umana può avere un effetto sulla struttura molecolare dell’acqua: parole, preghiere, musica e ambiente esercitano un vero e proprio effetto fisico sull’acqua, modificandone la struttura stessa.

Il ricercatore giapponese Masaru Emoto ha sperimentato, infatti, i diversi effetti che le frequenze hanno sull’acqua. A seguito delle frequenze cui vengono esposti i cristalli di ghiaccio, essi possono assumere una forma armonicamente simmetrica (“informata”) o, al contrario, caotica e disordinata (“non condizionata”). Anche una parola ha la sua frequenza: ad esempio, la parola AMORE in tutte le lingue del mondo porta l’acqua ad aggregarsi in maniera armonica, creando un meraviglioso cristallo; cosa che non accade con la parola ODIO, la cui molecola presenta una forma disarmonica e frastagliata.

 

Il nostro corpo è composto per grandissima parte di acqua – 70-80% circa – percentuale che varia a seconda delle condizioni fisiche e dell’età.
Tutti gli organismi dipendono dall’acqua e ne contengono in quantità elevate. Possiamo davvero dire che senza acqua non c’è vita, ma allo stesso tempo che dalla qualità di acqua di cui siamo composti dipende anche la qualità delle nostre esistenze.

 

                                                                                                                                                                                                                                                           

Conferenza di Flavia Postal

 Domenica 24 maggio dalle 15.30 alle 16.30 – sala 3 interno villa

Iscriviti alla Newsletter

Ti invieremo aggiornamenti senza disturbare.